Fotografare la luna | Vacanze: se non lo fotografi non è mai successo (II parte)

Uno dei tentativi fotografici dell’estate è sicuramente quello di scattare una fotografia alla luna, sia che siate in città, al mare o in montagna. Neanche a dirlo in estate è più facile avere il cielo sereno e senza nuvole e, quindi, la luna è più nitida. Provare a fotografarla è un must!

I consigli per una buona fotografia alla luna sono pochi e semplici:

  • Utilizzare un cavalletto
  • Utilizzare l’autoscatto o uno scatto remoto per evitare micromosso; ancora meglio scattare in modalità liveview in modo tale che lo specchio rimane alzato, riducendo ulteriormente eventuali vibrazioni della macchina fotografica
  • Mantenere i tempi di esposizione brevi (1/125 secondi o più): al contrario, con tempi più lunghi, il risultato può essere sfocato a causa del movimento continuo della luna
  • Scattare con un diaframma medio-chiuso (tra f9-f11): in quasi tutti gli obiettivi, tenere il diaframma completamente chiuso crea dei problemi di nitidezza
  • Non alzare troppo l’ISO per compensare i tempi brevi e il diaframma chiuso: a seconda della macchina fotografica, consiglierei di non aumentare mai la sensibilità al di sopra dei 400 ISO per evitare il rumore di fondo
  • Scattare in RAW (scontato per chi ha una reflex) per recuperare dettaglio nella fase di sviluppo e postproduzione

    Un ottima foto alla luna piena


Come al solito, se volete, postate qui sotto i vostri esperimenti di fotografie alla luna e li analizziamo insieme!

Leave a Reply