5 cose da non fare con una macchina fotografica in mano

olimpiadi degli errori

Avere una macchina fotografica tra le mani è, di fatto, una responsabilità sebbene spesso lo si dimentica. Maneggiare una macchina fotografica comporta seguire regole ed accorgimenti ben precisi, sicuramente già presenti nel DNA dei professionisti, ma non scontati per gli amatori e gli appassionati. Nel tempo ho osservato molte persone tenere una macchina fotografica in mano e ho constatato cattivi comportamenti ed abitudini, più pericolosi di quanto si pensa, riassumibili in 5 azioni sbagliate più comuni:

  1. Impugnare non correttamente la macchina fotografica

Per sicurezza e per evitare che la fotografia risulti mossa, la presa corretta della macchina fotografica coinvolge sempre entrambe le mani, sia per quanto riguarda le reflex, analogiche o digitali, sia per le compatte. La mano destra si tiene sull’impugnatura con l’indice sul tasto di scatto; il palmo della mano sinistra sorregge il corpo macchina e le dita della stessa manipolano l’obiettivo.

  1. Soffiare direttamente sull’obiettivo per rimuovere la polvere

In questo modo, si rischia di inumidire l’obiettivo e far sì che le impurità si sedimentino. E’ pertanto buona norma armarsi di una comune salvietta per occhiali pulita e passarla sulla lente con moto circolare dal centro verso l’esterno. Se proprio non potete farne a meno, non soffiate mai direttamente contro la lente, bensì dal lato!

  1. Sottovalutare l’esposizione a fonti di calore o lasciare la macchina fotografica incustodita

Qualsiasi macchina fotografica ha all’interno colle e guarnizioni suscettibili al calore. Una macchina fotografica lasciata al calore potrebbe deformarsi in maniera impercettibile, ma permanente, e riportare piccole infiltrazioni di luce.

  1. Utilizzare impropriamente il flash

Come impostazione di base, io consiglio di disattivare il flash ed attivarlo soltanto qualora ci sia un soggetto in primo piano da schiarire. Per esempio, per un ritratto diurno contro luce. Non si usa mai, invece, il flash nelle fotografie di paesaggio o se abbiamo di fronte superfici riflettenti, come vetrate.

  1. Puntare l’obiettivo contro il sole

Puntando la macchina fotografica contro il sole alto nel cielo si rischia di bruciare il sensore e si può addirittura arrecare danni all’occhio. Se avete mai provato a concentrare un fascio di luce con una lente di ingrandimento, sapete già che è possibile causare una combustione in pochi secondi.

Vi è mai capitato di incorrere in uno di questi comportamenti sbagliati o ne avete altri da aggiungere a questa lista? Come al solito, vi aspettiamo nei commenti!

2 Comments

  1. milla
    11 maggio 2014

    Toppato di brutto sul punto 2 😛

    Reply
    • Enrico Di Giamberardino
      13 maggio 2014

      Ahi, ahi, ahi! Onesta medaglia d’argento allora! Scherzi a parte, è molto importante non soffiare mai direttamente sulla lente: le probabilità di fare peggio sono alte.
      Grazie Milla!

      Reply

Leave a Reply